BIBBIA e CINEMA – V Rassegna

Dal 15 FEBBRAIO al 17 MAGGIO 2019 alle ore 20.45 presso la Sala San Carlo.

L’esperienza della fragilità umana.

«L’esperienza della fragilità dell’uomo e delle sue istituzioni la sperimentarono già, in diversa misura, gli uomini e le donne della Bibbia con esiti diversi: riporre in Dio una fiducia sconfinata, spingersi a urlare contro il cielo, consegnare la vita e morire nel dubbio.
Anche i racconti della Bibbia infatti narrano storie di fragilità: come problema che genera angoscia o come possibilità di riscatto nella ricerca del senso dell’esistenza. Grazia e luminosità si accompagnano all’ombra e alla notte oscura dell’anima.
Le storie raccolte nella Scrittura sono nate allo stesso modo in cui si forma una perla dentro l’ostrica. Ostriche felici non fanno perle. E’ necessario invece che un granello di sabbia entri nell’ostrica e raggiunga la sua carne molle.
Così, quel granello rende l’ostrica infelice, e, per liberarsi dal dolore provocato dalla sabbia, l’ostrica l’avvolge pazientemente di una sostanza liscia, senza punte e sferica: la perla, ferita cicatrizzata.
Le storie raccontate da Dio, e quelle su Dio, nascono allo stesso modo.
Un midrash ebraico osa dire che Dio ha creato gli uomini perché Egli – benedetto sia – adora i racconti. Così anche Elias Canetti afferma che le voci degli uomini sono il pane di Dio.
Sì, non solo l’uomo, ma anche Dio si nutre di racconti».

Don Emilio Beretta introdurrà la proiezione con una breve presentazione del film e dei riferimenti biblici utili a una possibile interpretazione

Programma:

VENERDI’ 15 FEBBRAIO 2019 ore 20.45
Giona – La fragilità dell’esistenza
Film: Mine di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro – 2016

Mike è un tiratore scelto inviato in territorio nemico. La missione fallisce, il cecchino cerca di fuggire ma finisce in un campo minato. Mike ha un piede poggiato su una mina antiuomo. Non può più muoversi, altrimenti salterà in aria. In attesa di soccorsi, dovrà sopravvivere ai pericoli del deserto e alla terribile pressione psicologica.

VENERDI’ 1 MARZO 2019 ore 20.45
Giacobbe – La fragilità delle relazioni
Film: Steve Jobs di Danny Boyle – 2015

Il film è ambientato nei backstage che precedono il lancio dei tre prodotti più rappresentativi della carriera di Jobs: il  primo Macintosh, il NeXT e l’iMac. Dall’intreccio di questi momenti emerge un ritratto intimo dell’uomo geniale che raccomandava ai giovani di essere «affamati e folli».

SABATO 16 MARZO 2019 ore 20.45
DOMENICA 17 MARZO 2019 ore 15.00
La fragilità della Chiesa e dell’ascolto
Film: Papa Francesco – Un uomo di parola di Wim Wenders – 2018

Il film è ambientato nei backstage che precedono il lancio dei tre prodotti più rappresentativi della carriera di Jobs: il  primo Macintosh, il NeXT e l’iMac. Dall’intreccio di questi momenti emerge un ritratto intimo dell’uomo geniale che raccomandava ai giovani di essere «affamati e folli». Il regista Wim Wenders propone la sua personale interpretazione di un irripetibile incontro con Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco. Ottenuto dal Vaticano un permesso senza precedenti per incontrare il Papa, Wenders e la sua squadra, nel corso di diversi anni, hanno potuto intervistarlo e hanno ottenuto l’accesso a filmati d’archivio su di lui e sui suoi viaggi in tutto il mondo. Il risultato di questi incontri e dello studio dei materiali disponibili è un potente messaggio di compassione, umanesimo e unità. Un racconto per immagini tutto da ascoltare.

VENERDI’ 3 MAGGIO 2019 ore 20.45
Simon Pietro – La fragilità della testimonianza
Film: Silence di Martin Scorsese – 2016

Durante le persecuzioni nel Giappone del diciassettesimo secolo, due missionari portoghesi  intraprendono un lungo viaggio alla ricerca del loro mentore scomparso, padre Christovao Ferreira. Per tentare di capire se lui ha abiurato la fede, si troveranno davanti alla stessa prova.

VENERDI’ 17 MAGGIO 2019 ore 20.45
Apocalisse – La fragilità dell’incontro con l’Altro
Film: Arrival di Denis Villeneuve – 2016

Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, viene formata una squadra, capitanata dall’esperta linguista Louise Banks. Mentre l’umanità vacilla sull’orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte. Per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana