Caritas Cittadina – Resoconto anno 2018

I numeri, e non solo, della Carità dell’anno 2018.

Sono stati spesi in totale Euro 18.024,00:
– contibuti per affitti Euro 354,00;
– bollette gas – enel – acqua – raccolta rifiuti Euro 4.802,00;
– buoni spesa Euro 480,00;
– farmaci, cure o spese specialistiche Euro 450,00;
– trasporti pubblici Euro 280,00;
– aiuti a favore di minori (spese scolastiche, mensa, asili, frequenza oratorio estivo) Euro 879,00;
– emergenza di varia natura (acquisto viveri particolari, latte e pannolini, riparazioni, allestimento e montaggio arredi) Euro 10.777,00.

Sono stati distribuiti 1.041 pacchi viveri secchi (pasta, riso, scatolame, ecc.).
Sono stati distributi 3.944 pacchi di prodotti freschi (scadenza ravvicinata).
Sono passate dalla Segreteria 5.235 persone: gli italiani sono il 40% e gli stranieri il 60% (per passaggi si intendono le persone che accedono alla Segreteria e usufruiscono di qualsiasi tipo di Servizio Caritas).

In attesa che gli Enti preposti consentano l’avvio dell’attività della Casa della Carità con la possibilità di poter offrire un pasto e un letto (in emergenza) a chi, anche nella nostra città, non ha la possibilitò di soddisfare questi bisogni primari, continuano a funzionare i vari servizi.

Nonostante diverse difficoltà non manca fra di noi chi crede che dando un po’ del proprio tempo e delleproprie competenze a servizio dei poveri, nel nome delle gratuità evangelica, riceve per sé benefici più grandi di quanto riesce a dare. E la missione di Caritas, prima ancora di essere aiuto concreto, è ascolto della persona, guardarsi negli occhi, condividere una pena (non sempre materiale) per arrivare poi a compiere insieme e discretamente un tratto di cammino, senza la pretesa di risolvere tutto.

Ecco allora la novità: l’apertura del Centro di Ascolto della Comunità, ultimo e importantissimo tassello di una catena solidale che parte dal Centro Diocesano a cui è legato e dal quale ha ricevuto indicazioni e autorizzazioni ad operare. E’ la Chiesa di Milano, con il suo Vescovo, che vuole nel nome di Gesù arrivare a tutti senza distinzione di religione, razza, cultura. E’ per i credenti la “Chiesa dalle Genti”.
Vi opereranno persone motivate che a quest o scopo si sono preparate: un altro passo perché la nostra Comunità possa tendere sempre più a “un cuor solo…”.

Rimarrà operante nello stesso tempo anche la Segreteria della Comunità, anche questo un servizio fondamentale per la Comunità. Prova anche tu a dare qualche ora…

Tutto, sempre, nel nome del Signore!!
GRAZIE di CUORE a TUTTI